Conservazione del pellet: sicurezza e ingombro ridotto

Lo stoccaggio ha un ruolo importante ai fini del mantenimento della qualità del pellet. Occorre assicurare assolutamente anche la corretta aerazione del deposito. Per informazioni dettagliate sulla progettazione e sulla sicurezza di un deposito per pellet potete consultare l’opuscolo di proPellets.ch.

Diverse possibilità di stoccaggio

Silo in tessuto

I silo in tessuto offrono una grande flessibilità di posizionamento. Sono semplici da installare e non richiedono particolari interventi edili.
L’impiego di tessuti antistatici, permeabili all’aria ma ermetici alla polvere, assicura uno stoccaggio ottimale e una fornitura senza polvere. A seconda del fabbisogno di combustibile, si può scegliere tra silos in tessuto con una capienza fino a 12 tonnellate di pellet.

Deposito in locali con pavimento a pareti inclinate

Se si dispone già di un locale adibito a serbatoio, per esempio usato prima per il tank dell’olio, esso può essere trasformato in deposito del pellet. Nel caso di risanamento di impianti convenzionali, in generale il volume del locale è adeguato anche al volume di pellet necessario.
Sul pavimento del locale vengono posate due superfici inclinate e nel mezzo una coclea di trasporto, oppure un sistema di aspirazione, che convoglia il pellet direttamente nella caldaia.

Serbatoio interrato

I silo in tessuto offrono una grande flessibilità di posizionamento. Sono semplici da installare e non richiedono particolari interventi edili.
L’impiego di tessuti antistatici, permeabili all’aria ma ermetici alla polvere, assicura uno stoccaggio ottimale e una fornitura senza polvere. A seconda del fabbisogno di combustibile, si può scegliere tra silos in tessuto con una capienza fino a 12 tonnellate di pellet.

Quanto spazio richiede un deposito per il pellet?

Per stimare il volume richiesto per lo stoccaggio del pellet potete applicare le seguenti regole empiriche:

  • Per 1 kW di potenza termica = 0,9 m³ di spazio (compreso lo spazio vuoto sotto il fondo inclinato)
  • Volume utile del deposito = 2/3 del volume (incl. spazio vuoto)
  • 1 m³ di pellet = 650 kg
  • Contenuto energetico: ~ 4,8 kWh/kg (~ 0,5 l di olio da riscaldamento)

Esempio: casa unifamiliare con una potenza termica di 8 kW x 0,9 m³/kW = 7,2 m³ di volume di deposito (incl. spazio vuoto)

  • Volume utile del locale = 7,2 m³ x 2/3 = 4,8 m³
  • Quantità di pellet = 4,8 m³ x 650 kg/m³ = 3’120 kg ~ 3 t
  • Dimensioni del deposito = 7,2 m³ / 2,4 m (altezza) = 3,125 m² di superficie
  • Quantità di energia stoccata = 3’120 kg x 4,8 kWh/kg = 14’976 kWh

Per determinare i valori precisi è consigliabile rivolgersi a un esperto del pellet oppure a un consulente energetico.

Opuscolo sullo stoccaggio del pellet.

Link

Sicurezza del deposito di pellet

Il pellet è un combustibile a rischio relativamente ridotto. Come per tutti i vettori energetici valgono tuttavia alcune norme di sicurezza. Per l’installazione e il funzionamento di un deposito per il pellet devono essere rispettati i seguenti punti importanti.

Protezione antincendio

Per la progettazione del deposito del pellet occorre sempre rispettare le vigenti disposizioni in materia di protezione antincendio, reperibili al seguente link.
Per eventuali domande potete rivolgervi a proPellets.ch: consultate la pagina Contatti

Segnalazione

Assicuratevi che il deposito per il pellet sia contrassegnato con le fondamentali norme di sicurezza sia quando la porta è chiusa sia quando è aperta. Un adesivo per il deposito può essere richiesto al vostro fornitore di pellet oppure a proPellets.ch.

Ventilazione

Il pellet di legno può sviluppare monossido di carbonio (CO) e composti organici volatili (COV). Il monossido di carbonio è un gas incolore e inodore, che non provoca irritazioni ma è tossico. I COV possono produrre odori molesti. I depositi per il pellet devono pertanto essere correttamente aerati per prevenire pericoli e la formazione di cattivi odori. Per maggiori informazioni sui requisiti di ventilazione consultate l’opuscolo «Raccomandazioni per lo stoccaggio del pellet di legno».
In linea di principio vale la regola secondo cui può accedere ai depositi di stoccaggio del pellet solo personale qualificato. Una seconda persona deve rimanere al di fuori del deposito e mantenere il contatto visivo con la persona all’interno per poter allarmare i soccorsi in caso di emergenza.
Prima di accedere al deposito occorre aerare lo stesso per almeno 15 minuti. Nelle prime 4 settimane dopo il riempimento è obbligatorio indossare un rilevatore di CO in tutti i depositi. Per i serbatoi interrati e i depositi con oltre 10 tonnellate di capacità tale obbligo è sempre valido.
Se il pellet viene conservato in un silo in tessuto vicino al riscaldamento in un locale aerato, quest’ultimo è appunto già aerato per via del riscaldamento ed è pertanto accessibile.

Riempimento

Prima di riempire il deposito del pellet, così come prima di effettuare interventi presso lo stesso è necessario spegnere la caldaia in conformità alle indicazioni del produttore.

Ordinazione dell’adesivo per i depositi

Segnalate il vostro deposito con le indicazioni di sicurezza di proPellets.ch!
Le informazioni per l’ordinazione sono disponibili qui.

Targhetta per deposito del pellet
La targhetta autoadesiva per il deposito del pellet deve essere applicata a ogni punto di accesso dello stesso.