Impianti di riscaldamento a pellet in uso presso case plurifamiliari

Grazie all’ingombro di immagazzinamento ridotto, il pellet è un combustibile straordinario per i complessi residenziali di notevoli dimensioni. Qui potete scoprire come gli impianti di riscaldamento a pellet assicurano efficienza e calore da fonti rinnovabili sia in uno scenario di sostituzione sia presso una nuova costruzione.

Sostituzione dell’impianto di riscaldamento ad olio in Sonnengutstrasse 1 a Bremgarten

Soluzione in cascata con sistema di controllo innovativo per la massima efficienza

I proprietari dei quattro blocchi di case da 32 appartamenti, costruiti nel 1974, hanno sostituito il vecchio impianto di riscaldamento ad olio, che assicurava anche la produzione di acqua calda, con un moderno sistema a pellet. I 240 kW di potenza del vecchio impianto ad olio sono stati sostituiti con tre caldaie da 36-56 kW l’una. La soluzione in cascata di ÖkoFEN consente di modulare in modo flessibile la produzione di calore adeguandola al fabbisogno. Il serbatoio da 50’000 litri dell’olio è stato smantellato e nel locale che lo ospitava è stato installato un deposito per pellet con una capienza di 45 tonnellate a tre alberi che trasportano automaticamente il pellet alle caldaie. Il locale ha potuto ospitare inoltre uno scaldacqua e un accumulatore, entrambi da 2’000 litri.
Un innovativo sistema di comando perfezionato riconosce tempestivamente il fabbisogno termico e anche durante la notte fa preriscaldare l’acqua calda o caricare l’accumulatore. In questo modo è possibile garantire lo stesso comfort termico di cui si godeva in precedenza con la vecchia caldaia ad olio da 240 kW con un impianto a pellet da soli 112 kW di potenza termica. La terza caldaia serve da riserva in caso di inverno molto rigido o in estate per la produzione di acqua calda.
All’inizio i proprietari erano scettici sul fatto che la potenza notevolmente ridotta potesse essere sufficiente. L’esperienza d’uso ha sorprendentemente dimostrato che la potenza installata delle caldaie è stata addirittura largamente sovradimensionata. Negli scorsi due inverni non si sono mai attivate più di due caldaie contemporaneamente, il cui funzionamento è stato per contro caratterizzato da modulazione della potenza e tempi di esercizio molto lunghi.

Varie caldaie a pellet in cascata rappresentano una soluzione intelligente per assicurare delle prestazioni di riscaldamento modulabili.
La soluzione a cascata combina diversi impianti di riscaldamento consentendo di adeguare in maniera ottimale il funzionamento alle necessità termiche dell’edificio.
Gli accumuli permettono un funzionamento del riscaldamento a pellet efficiente e con emissioni ridotte.
L’impiego di accumuli rende il funzionamento dell’impianto ancora più efficiente.

Informazioni generali

Committente:
Comunione dei proprietari per piani Sonnengutstr. 1-7,
5620 Bremgarten
Progettazione:
Opera congiunta di tutti i soggetti coinvolti

Dati tecnici

Tipo di caldaia:
3x ÖkoFEN Pellematic PES 56
Potenza:
Modulabile da 12 a 168 kW
Combustibile:
Pellet di legno dei boschi della regione
Fabbisogno di combustibile:
72’000 kg
Rendimento:
93,0% (pellet, in cascata, PETS168)
Accumulatori riscaldamento:
2 x 1’000 litri
Accumulatori acqua calda:
2 x 1’000 litri registro scaldacqua
Tipo di silo:
Deposito per pellet a installazione fissa con tre alberi di estrazione.
Capienza:
45 tonnellate
Costi dell’impianto:
CHF 190’000.– per l’intero risanamento
Superficie riscaldata:
4’000 m2
Anno di costruzione:
2015
Testo e immagini:
Ernst Braunschweiler


Nuova costruzione: parco residenziale Steindler, 5610 Wohlen

Tecnologia a condensazione per nove case plurifamiliari

Nuova costruzione di 9 case plurifamiliari con riscaldamento a pellet
Per questo complesso residenziale è stato impiegato un impianto a pellet che punta sulla moderna tecnologia a condensazione. 50 appartamenti riscaldati a pellet.

I 50 appartamenti del complesso residenziale Steindler di Wohlen vengono riscaldati con tre caldaie a condensazione Pellematic PES56 installate in cascata. La committenza punta così sulla tecnologia più moderna attualmente disponibile per le caldaie a pellet.
Nella centrale è integrato un accumulatore da 3’000 litri. Le 9 case plurifamiliari ricevono l’energia attraverso una linea di trasmissione. In ogni edificio è installata una sottostazione che controlla la produzione di acqua calda sanitaria e la distribuzione del calore.
L’intera regolazione può essere comodamente monitorata e configurata anche dall’esterno tramite internet.

Riscaldamenti a pellet in cascata
3 caldaie a pellet con una potenza di 64 kW l’una assicurano calore e acqua calda in maniera affidabile. Grazie alla soluzione in cascata i riscaldamenti a pellet possono essere attivati e disattivati in maniera flessibile.
Sottostazione correttamente installata in una casa plurifamiliare
Sottostazione di una casa plurifamiliare

Informazioni generali

Committente
Immofort AG
Buelisackerstrasse 3
5619 Büttikon AG
Progettazione
SERO GmbH
Vorderi Böde 6
5452 Oberrohrdorf

Dati tecnici

Tipo di caldaia
ÖkoFEN Pellematic 3 x PESK 64
Tecnologia a condensazione
Accumulatore
3’000 litri
Combustibile
Pellet
Fabbisogno di combustibile
100’000 kg
Potenza
192 kW
Grado di rendimento
104% (caldaia a pellet)
Produzione di energia utile
509’000 kWh/anno pellet
Tipo di silo e volume
Deposito di pellet da 25 tonnellate
Costi dell’impianto
CHF 160’000.–
Superficie abitativa riscaldata
50 appartamenti
Superficie riscaldata
6’800 m2
Anno di costruzione
2017
Testo e immagini:
Ernst Braunschweiler